lunedì 14 giugno 2010

Prima elementare in casa

Passare, dalla scuola d'infanzia alla scuola primaria, significa passare da un rapporto ravvicinato con una maestra affettuosa e piena d'attenzioni a quello con una maestra che ha un programma da svolgere (e da finire prima di giugno).

E questo per i bambini è un trauma.

Il compito dei genitori allora, è quello di creare le migliori condizioni possibili in modo che i figli siano ben disposti all'apprendimento e vadano a scuola con tutta la serenità che occorre.

Fondamentalmente i problemi che si presentano possono dividersi in tre categorie:

1) Problema dal punto di vista fisiologico.

Seguire tante ore di spiegazione richiede un notevole sforzo. Si torna a casa sfiniti.

Approcci utili
-Bisogna non stressarli con i compiti, ma lasciarli stare almeno un'oretta dopo la scuola.
-10 ore di sonno categoriche servono a recuperare energie fisico mentali.
-Mantenere regolarità nell'orario dei pasti e del sonno per non affaticare il loro organismo nel seguire una vita dai ritmi irregolari.

2) Problema dal punto di vista affettivo.

Staccarsi dalla mamma pu far nascere un senso di abbandono.

Approcci utili
-La mamma deve far sentire al proprio bambino che è al sicuro anche lontano da lei.
-Bisogna accompagnare sempre i propri figli a scuola (non demandare ad altri).
-Bisogna rendere autonomi i figli insegnando loro, i piccoli compiti necessari all'indipendenza come vestirsi, lavarsi, sparecchiare.
Così verrà accresciuta la propria autostima, la fiducia in se stessi, il senso d'indipendenza dalla madre.

3) Problema dal punto di vista intellettivo.


Non ci sono bambini non intelligenti. Ci sono invece diversi ritmi d'apprendimento

Approcci utili
-Insegnare a leggere e scrivere prima della scuola (con il gioco, impara senza neanche accorgersene).
-Usare metodi di apprendimento che non ti insegnano a scuola (chissà perché), ma che invece funzionano 10 volte meglio, parlo di tecniche mnemoniche, mappe mentali, che i bimbi con la loro creatività recepiscono in maniera esponenziale...

Quello che bisogna capire assolutamente è che i primi maestri, il bimbo se li ritrova dentro casa.

Perché è qui che sta la vera prima scuola.


La prima elementare verrà poi e servirà solo da verifica.




Nessun commento:

Posta un commento

Commentate senza parolacce o non verrete approvati.