venerdì 22 ottobre 2010

Programma di PRIMA ELEMENTARE, di SECONDA... (parte prima)

Il programma di una materia è di fatto:

l'elenco di tutti gli argomenti che si affronteranno durante l'anno.

E questo lo si sa...

Qualcuno ora potrebbe dire:

-Giorgio hai scoperto l'acqua calda!

Certo.

Quello che invece si conosce meno (o si sottovaluta),

è quanto sia importante, per uno studente, tenerlo bene a mente, quel programma...

Facciamo un paragone (che di solito mi vengono bene;-).

Quando ci si prepara a un lungo viaggio, la cosa migliore da fare è consultare una mappa (lasciamo perdere il fatto che oggi ci siano i navigatori satellitari).

E' così che, con uno rapido sguardo, ci si rende conto delle strade da prendere, quelle da evitare, i chilometri da fare, quali città si incontrano lungo il percorso...

insomma un vero e proprio programma di viaggio.

Ora, come vedi sono partito dalla parola MAPPA, per poi arrivare alla parola PROGRAMMA.

Ciò significa che i due vocaboli sono strettamente legati l'uno all'altro.
Il primo serve, per definire il secondo.

Questo per quel che riguarda i viaggi.

Ma cos'è l'anno scolastico,
se non un viaggio lungo 9 mesi?

Pensaci bene.

Se la PRIMA ELEMENTARE (o la SECONDA, o la TERZA...) non è altro che un viaggio, perché non affrontarlo seguendo una MAPPA?

Quindi, perché non fare una MAPPA DEL PROGRAMMA?

Fine prima parte...

sabato 9 ottobre 2010

PRIMA ELEMENTARE... dove sta il problema?


Qual è il vero problema per un bambino che affronta la PRIMA ELEMENTARE?

Le risposte sono variegate...

-Certi dicono il salto che si compie passando dall'asilo alla scuola.

E cioè da un ambiente di gioco in cui la maestra fa le veci della mamma, ad un ambiente molto meno colorato, in cui la maestra deve rispettare un programma da portare a termine entro l'anno.


-Alcuni dicono i compiti.

Tutti i santi giorni a casa, dietro a esercizi di matematica, frasette d'italiano, paroline d'inglese, che messi tutti insieme, fanno una montagna da scalare ogni pomeriggio ( con la mamma che spesso e volentieri fa da capocordata), per nove lunghi mesi.
Una vera e propria maratona a cui non si è assolutamente pronti, perché questo è il primo anno e mai si è affrontata una cosa del genere.

-Altri ancora, sostengono che il vero problema d'un bambino in PRIMA ELEMENTARE è...
il bambino stesso!

Che senza dirlo apertamente, in fondo in fondo, si domanda "a cosa serva" la scuola, a cosa servano i libri, nell'era di Internet, della Wii, della Playstation, della Xbox360, degli lcd in 3 dimensioni, di Cartoon Network...

-C'è poi chi dà la colpa ai genitori.

Che tutti ossessionati dal loro lavoro (specialmente i padri), hanno perso di vista completamente l'importanza di sostenere ed assistere i loro figli, in questa nuova e fondamentale avventura che porta il nome di PRIMA ELEMENTARE.

Insomma, tanti problemi e alla fine dei conti, certamente tutti veri.

Ma la domanda allora a questo punto è:

Qual è il problema più importante?


C'è un problema che, se risolto, si porta dietro a cascata la soluzione di tutti gli altri?
(a prescindere da certe situazioni familiari disastrate, in cui i problemi sono differenti, ma qui si aprirebbero porte ben diverse...)

A mio parere sì, ma non sta nell'elenco che ho fatto sopra.

E' un problema che ho vissuto io stesso da piccolo e per questo conosco bene.

Tanto bene che quando sono diventato grande, mi sono chiesto se esistesse una soluzione, una cura e mi sono messa allora a cercarla.

E alla fine l'ho trovata.


Se ti interessa approfondire l'argomento, inserisci nome ed e-mail nella casella a fianco (quella con il titolo "Vuoi aiutare tuo figlio alle ELEMENTARI?) e poi premi SCARICA.